OBLIQ

- arts & words place -

13 marzo, 2007



"La guerra è guerra" si dice. Appunto, la guerra è guerra e non altro. Anche se oggi - nel dopoguerra- si usa chiamarla con altri nomi: peacekeeping, missioni di pace, enduring freedom, desert storm, esportazione di democrazia. Notevoli sforzi di creatività, ipocrite bassezze.

Chiedere a un qualsiasi soldato

image: from "la Grande guerra" M. Monicelli '59

2 Comments:

At aprile 23, 2007 12:10 PM, Blogger Giacomo wrote...

Sull'argomento consiglio la lettura di La Voce del Vietnam (titolo originale - guarda caso abbastanza lontano da quello scelto dall'editore italiano - "Rumors of war").


Dall'incoscenza di una generazione allevata all'ombra delle stelle e strisce, e del "bene" che vince (facilmente) sul "male", alla cruda inspiegabilità di un conflitto combattuto nel fango.

Quasi un classico di letteratura, vivamente consigliato.

Ciao
Giacomo

 
At aprile 26, 2007 4:40 PM, Blogger the OBLIQ project wrote...

grazie giacomo, leggo il libro e linko il suggerimento

T.O.P.

 

Posta un commento

<< Home

i diritti relativi al materiale pubblicato appartengono ai rispettivi autori (tranne ove altrimenti indicato) ©